I RE DI NAPOLI E L’IRPINIA

15,00 

Condividi su
Specifiche
Sottotitolo

Dai Normanni ai Borbone

Autori

Carlo Silvestri

Pagine

224

Formato

17x24 cm

Anno

2019

Prezzo

€ 15,00

ISBN

978-8897489757

Fin dalla sua fondazione il Regno di Napoli esercitò un ruolo di primo piano nella storia politica e civile dell’Europa e dell’Italia. Un percorso di quasi 730 anni, ricco di avvenimenti nel corso dei quali la vicenda politica, economica, sociale e culturale delle regioni del Mezzogiorno subirà, sotto diverse dinastie, una serie di stravolgimenti e di cambiamenti che ne segneranno profondamente l’esistenza.
Tra guerre, pestilenze, terremoti, congiure, tumulti e sommosse l’Irpinia esercitò un ruolo di primaria importanza nella lunga vita del Regno. La sua posizione geografica, tra Tirreno e Adriatico, si rivelava infatti strategica sia nel controllo dei traffici e delle vie commerciali – soprattutto quelle del grano e della lana provenienti dalla Puglia – sia nello scacchiere politico e militare del Mezzogiorno.
Questo volume di Carlo Silvestri ricostruisce il rapporto fra l’Irpinia e i re di Napoli seguendo le tracce dei sovrani che, nell’arco dei secoli, hanno visitato Avellino e il territorio irpino ricco di castelli, di abbazie e di santuari come quelli di Montevergine e del Goleto.

SCHEDA AUTORE

Carlo Silvestri è nato ad Avellino nel 1948. Laureato con lode in Lettere classiche presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli ha insegnato materie letterarie nelle scuole medie e italiano e latino nei licei e istituti magistrali.
Fin dagli anni giovanili ha sempre coltivato la passione per la critica letteraria e la ricerca storica, con una particolare attenzione agli studi sul Mezzogiorno e sull’Irpinia, pubblicando recensioni e articoli su varie testate locali.
È giornalista pubblicista dall’aprile del 1979. Attualmente è direttore responsabile del quotidiano on-line “L’Irpinia”, già edito a stampa come periodico a partire dal febbraio del 1982.